Non è stato indicato un orario per quest'attività

Agrilab

AGRILAB

 

Agrilab è un progetto della Cooperativa e dell’Associazione Patchanka di Chieri, promosso dalla Provincia di Torino, nell’ambito del Piano Locale Giovani, che vede il Comune di Chieri capofila dei comuni del Pianalto.

La struttura del progetto si basa su 2 momenti fondamentali: percorso formativo e incontro con le realtà economiche del pian alto.

Gli obiettivi del percorso formativo sono molteplici: riscoprire metodi e specie tipiche del nostro territorio,sensibilizzare ed appassionare la popolazione all’agricoltura biologica e riportare alla vita uno spazio pubblico abbandonato e metterlo a disposizione della cittadinanza, riscoprendo un disegno urbanistico della città abbandonato con l’avvento dell’economia industriale del secondo dopo guerra.
In definitiva offrire al territorio una possibilità e un luogo in cui vivere l’agricoltura come forma di riscatto ed emancipazione un periodo di radicali cambiamenti per l’economia italiana.

 

2 sono le fasi con cui si realizzeranno gli obiettivi sopraccitati

Nel periodo invernale, da novembre 2013 a marzo 2014, i giovedì sera dalle 21 al centro giovanile di Chieri di piazza Caselli si terrà un ciclo di lezioni/conferenze per approfondire tematiche di forte attualità nell’ambito dell’agricoltura. Nell’animare il dibattito si è chiesta la collaborazione di produttori locali e associazioni di categoria. I temi delle conferenze saranno i seguenti:
Agricoltura 2.0 la ripresa della tradizione agricola unita alle nuove frontiere tecnologiche come possibile soluzione alla crisi.
Agricoltura e cambiamento climatico, come il clima incide sul settore e come il ritorno alle antiche tecniche di coltura può aiutare a superare un problema globale.
Terre da vino, un panorama delle produzioni viticole del nostro territorio, con un occhio verso il

mercato estero.
Gli orti urbani, come l’agricoltura può influenzare il disegno urbano di una città.
L’ecosistema suolo: l’importanza della salvaguardia della flora batterica su ogni tipo di suolo e del rispetto del suolo nella scelta della coltura.
Un inquadramento dei prodotti tipici del territorio: dalla ciliegia di Pecetto all’asparago di Santena, un territorio variegato che affonda le sue radici nel prodotto agricolo.

 

 

Il Progetto AgriLab prevede poi un percorso pratico con la riqualificazione di uno spazio pubblico, nella suggestiva cornice della Rocchetta, il bastione medievale che si affaccia su Piazza Europa, all’interno della quale poter effettuare attività di avvicinamento e divulgazione del sapere agricolo.
Si articolerà in una serie di workshop gratuiti, rivolti ai cittadini del Pianalto, in cui si affronteranno temi che spazieranno dalla cura e la manutenzione dell’antica vigna, al recupero del frutteto, all’allestimento e gestione di un orto urbano con tecniche di agricoltura biologica. I workshop si terranno nel periodo ed è verosimile un coinvolgimento di aziende territoriali che potranno fare del luogo un orto didattico, con scambio reciproco di saperi in materia.

L’incontro con le realtà produttive del territorio rappresenta il fulcro del progetto. Attraverso un’intensa attività di mappatura, i promotori del progetto andranno ad incontrare diverse aziende agricole del territorio, con il triplice obiettivo di acquisire informazioni sui loro prodotti, raccogliere esigenze operative e restituire alla cittadinanza una vera e propria “mappa” del prodotto agricolo locale.

Ulteriore obiettivo di tali incontri è promuovere l’avvicinamento dei giovani all’attività agricola. Il progetto prevede infatti alcuni fondi per poter attivare all’interno delle aziende agricole, tirocini formativi di durata variabile da 3 a 6 mesi, retribuiti direttamente dal progetto e quindi non a carico delle aziende stesse, grazie ai quali alcuni giovani potranno sperimentarsi direttamente con il lavoro ed acquisire competenze e professionalità spendibili nel mercato del lavoro.